Luoghi dell’anima

E’ sera.

Pensavo che mi manca scorrazzare in moto con Stefano in giro per il mondo, che mi mancano i saluti dei bambini ai nostri passaggi in terre sconosciute e immerse nel verde, per non parlare dei passaggi nei guadi pericolosi avventurosi ma adrenalinici che ci riempivano la vita di vita.

L’aria frizzantina di Leh, le strade polverose e piene di pietre da tenere il fiato sospeso e tutti i muscoli in tensione, le urla quando si riuscivano a raggiungere le vette più alte, le grida ai buoi mucche capre asini e cavalli che sempre invadevano le strade e ritardavano i nostri arrivi.

I piatti di pasta sognati nel Pamir quando il cibo scarseggiava e le uniche cose da masticare erano barrette di cioccolato, i silenzi stupendi tra vette innevate, le curve notturne illuminate, poco, da luna e stelle. Il suono della moto.

Il viaggio che ti prende così tanto che quando finisce ti manca da morire, lo sogni, quello difficile da raccontare perchè ogni giornata è stata un viaggio pieno zeppo di novità persone avvenimenti.

Questi luoghi, luoghi dell’anima.

Pubblicato in viaggi moto | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

aggiornamento

aggiunte altre foto dell’india

Pubblicato in viaggi moto | Contrassegnato , , , | 1 commento

Burocrazia indiana.BLORBB

Grazie alla mia caduta e quindi al passaporto con visto scaduto non estendibile abbiamo scoperto, conosciuto e frastimato la burocrazia indiana. Scene da film dell’orrore, che neppure la persona piu’ paziente del mondo, strafatta di camomilla e secchiate di lexotan con tanto di meditazione zen riuscirebbe a sopportare; devo ammettere che mi son meravigliata di me stessa conoscendo il mio passato, a volte non portato a”contare sino a 10″. Per l’estensione del mio stramaledetto visto serviva un semplice certificato medico con una fottuttissima firma. Due ore di scooter sorpassi frizzi e lazzi con zigzag per arrivare a Panjim direzione FRRO; da li dipartimento di polizia dove un funzionario (da stringergli le palline con un forcipe arruginito) con arroganza e faccia da schiaffi e poi il superintender e poi il meeting degli ortopedici e poi la segretaria maledetta rottermaier e poi i pulotti panciuti baffutti e poi il nulla mischiato al niente. Scooter due ore si rientra al buio, moscerini, stanchi ma abbracciati.

Console, ambasciata, console onorario. E ancora ospedali file rimbalzi da li a la e ancora li, ma che cavolo siamo in un film comico di Bollywood o cosa? E poi arriva lui il numero uno il potere vero forte quello che alza il telefono parla per 55 secondi e ..voila’..Marcella ha il passaporto con estensione puo’ evitare la prigione e ritornare in patria.

Evviva l’Italia! Anzi FORZA ITALIA!

Pubblicato in viaggi moto | Contrassegnato , | Lascia un commento

Goal e palla al centro!

Palla al centro perche’ non tutti i mali vengono per nuocere; infatti grazie al mio piede gonfio ora staremo 4 giorni in piu’ a Goa! Son contenta perche’ qui ci si rilassa alla grande, si mangia parecchio e il contesto e’ very friendly. I tramonti dalla nostra spiaggia di Palolem beach son fantastici, tutti rosso fuoco. Circondati da pochi turisti, alcuni indiani, molti cani che scorrazzano di qua e di la con tuffetto incluso, qualche mucca e tantissime palme di cocco! Domani ci aspetta un giro in scooter di qualche ora, con la speranza di riuscire a partire non troppo tardi (Stefano insegna:-)

Il nostro alloggio si trova ai piani alti di una bella palaffitta costruita tutta in bambu’;la bellezza e’ che sta davanti alla spiaggia, con vista sul mare e terrazzino dove poggiare gambe e piedi e sorseggiare un drink! Domani finalmente FORSE faranno l’inaugurazione di questo alloggio ristorante; per ora a noi e’ andata benissimo cosi’, perche’ il silenzio e la pace regnano sovrani!

A presto, cordiali saluti.

Marcella e pure ogni tanto Stefano

Pubblicato in viaggi moto | Lascia un commento

GOAls

Ciao a tutti, ora siamo a Goa! Siamo arrivati qui in aereo, ma ci mancavano tanto le due ruote quindi abbiamo affittato uno scooter ed ora scorrazziamo beatamente sotto palme bellissime e vegetazione rigogliosissima! Questo posto mi ricorda tanto la mi aamata Thailandia, anche se il mare non e’ bellissimo. E’ tutto very informal, pieno di russacini, si mangia veramente bene tant’e’ che io sto diventando una balenottera e Stefano finalmente sta forse ingrassando un pocchetto. Oggi finalmente ha levato l’ultima parvenza da talebano!!! Ha tagliato pure i baffi e finalmente lo riconosco!

Appena potremo caricheremo le nostre ultime foto di questo fantastico viaggio che azzarola sta per finireeeeeeeeee.

Stiamo gia’ pensando ai nostri fine settimana in Italia. Chi vuol venire con noi a fare un giretto in moto sulle Dolomiti passando per la Sicilia? Ci scappa pure una visita veloce a Genova, devo consegnare un pacco ad Eva!

Baci a tutti e namaste’ o salamaleku o jiuneee’.

Marcella e Stefano

ps: in due mesi e mezzo di moto tutto ok; entro in bagno a fare doccia, scivolo e schianto malamnete il mio piede destro ad un fottutissimo armadietto. Ho rischiato grosso ed ora ho un palloncino viola attaccato alla caviglia! Ma salto comunque a ritmo di musica nella Goa by night! : )

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Uffi!

Uffi perche’ ogni tanto si pensa che si sta per rientrare, ma solo raramente, tante sono le distrazioni che questo viaggio ci regala…in tutti i sensi! Saluto la mia amica Fulvia nuova passeggera : )

Domani mattina presto andremo a vedere il Taj Mahal con la speranza di non trovare troppi turisti alpitours; l’arrivo ad Agra dopo circa 7 ore di moto e’ stato alquanto movimentato anzi urlato e danzato! Infatti migliaia di persone invadevano le strade completamente ricoperti di polveri colorate, radioni e stereo con casse grandi grandi invadevano il cielo l’aria e le orecchie di musica, altri danzavano cantando in coro. Che bellezza!

 

Pubblicato in viaggi moto | Contrassegnato | Lascia un commento

updates

aggiunte foto del kyrgystan, cina e pakistan ed un video di Fabian

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento